Commedia dell'arte

L’ATTORE E LE MASCHERE DELLA COMMEDIA DELL’ARTE, STORIA, PERSONAGGI DAL XVI SECOLO FINO AD OGGI
LEZIONE SPETTACOLO TEORICO/PRATICA SULLA STORIA E LE MASCHERE TRADIZIONALI DEL TEATRO DELLA COMMEDIA DELL’ARTE 
condotto da STEFANO PANZERI

La lezione offre uno sguardo generale sulla storia e il carattere delle principali maschere della Commedia dell’arte. Si ripercorrerà l’evoluzione fisica e vocale di ogni personaggio e della pratica di palco, la dinamica di improvvisazione e come questo genere teatrale si evolve seguendo il gusto e la sensibilità del pubblico dal XVI secolo fino ad oggi.
Storia del teatro e storia dello spettacolo si alternano ad esempi pratici, citazioni e interpretazioni da Goldoni, Ruzante e altri autori che hanno in qualche misura legato il proprio nome a questo genere teatrale così importante e rappresentativo della cultura italiana.
La lezione è frontale e ha carattere sia teorico che pratico: sfruttando la mia formazione attorale oltre che accademica ed avvelendomi di maschere di cuoio mostrerò e se possibile farò sperimentare anche a qualche studente volontario, cosa significa vestire una maschera e recitare secondo i “maschemi” del teatro all’improvvisa.
Qualora ce ne sia la possibilità, la parte pratica può svilupparsi fino a fare della lezione un piccolo workshop pratico di uso della maschera; in tal caso con un monte ore sufficiente gli allievi attori potranno passare per i vari personaggi della Commedia e di uno delle maschere sviluppare una propria personale versione. 

 

INFORMAZIONI PRATICHE: 

Monte ore: da 2 ore 

Spazio: da un’aula standard a uno spazio più grande laddove si intenda far approfondire anche l’ambito pratico della lezione 

Destinatari: studenti di lingua e letteratura italiana, studenti di arte drammatica e teatro 

Lingue: la lezione può essere offerta in italiano, inglese e all’occorrenza in lingua spagnola.

STEFANO PANZERI E LA COMMEDIA DELL'ARTE
La mia formazione sulla Commedia dell’arte inizia nel 1997 presso l’Accademia di Arte Drammatica del Teatro Carlo Goldoni Teatro Stabile del Veneto a Venezia dove ho la fortuna di studiare con l’arlecchino Enrico Bonavera.
Nel 1998 a Reggio Emilia incontro il maestro Antonio Fava presso la Scuola Internazionale dell’Attore Comico.
Nel 2005 a Pordenone studio con l’Arlecchina Claudia Contin all’interno di un progetto di formazione per giovani attori della nuova Europa sotto l’egida del Mittle Fest.
Nel 2006 ad Alcalá de Henares in Spagna studio con il regista Carlo Boso e con il Maestro di Maschera Stefano Perocco.
Nel 2008 partecipo a uno studio pratico sull’attualizzazione della Commedia dell’arte con l’attore Marcello Bartoli presso l’Accademia di Arte Drammatica P. Grassi di Milano.
Nel 2012 conseguo il titolo di Dottore di Ricerca in Iberistica con una tesi sull’autor de comedias Antonio Granados commediante dell’arte in Spagna.
Utilizzo la tecnica della Commedia dell’arte quotidianamente come training e credo che conoscere questo genere teatrale che è anche una parte della nostra storia letteraria sia di fondamentale importanza per la comprensione e la pratica scenica contemporanea.